Indietro Home

IPERTENSIONE ARTERIOSA


OCCORRE INNANZITUTTO SAPERE CHE UNAPRESSIONE ARTERIOSA

OTTIMALE E' DI 120/80 mmHg

FINO A VALORI DI 140/90 SI PARLA DI PRESSIONE NORMALE-ALTA.

IPERTENSIONE LIEVE : 140-159/90-99

IPERTENSIONE MODERATA : 160-179/ 100-109

IPERTENSIONE SEVERA: =>180/=>110

 

SINTOMI: VERTIGINI - SUDORAZIONE - MAL DI TESTA PERSISTENTE - CRAMPI MUSCOLARI - STANCHEZZA IMMOTIVATA - PALPITAZIONI - SENSO DI STORDIMENTO - DOLORE AL PETTO O ALLE SPALLE

 

RISCHI DELL'IPERTENSIONE NON CURATA: ANGINA PECTORIS O INFARTO MIOCARDICO - SCOMPENSO CARDIACO - ICTUS CEREBRALE - DANNO RENALE- VASCULOPATIA PERIFERICA

 

 

 

trombosi - ischemia - infarto - ipertensione

 

ANGINA PECTORIS - INFARTO MIOCARDICO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ICTUS CEREBRALE - EMORRAGIA  CEREBRALE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTERIOPATIA - ISCHEMIA - CLAUDICATTIO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
















IL RISCHIO AUMENTA SE C'E' ANCHE DIABETE MELLITO, IPERCOLESTEROLEMIA, FUMO DI SIGARETTE, OBESITA', ABUSO ALCOLICO, VITA SEDENTARIA, STRESS


RICORDA:

- SE VALORI PARI O SUPERIORI A 140/90 mmHg, INIZIARE TERAPIA

- SE C' E' ANCHE IL DIABETE, INIZIARE LA TERAPIA GIA' A 130/80

 

E  ALLORA:

- NON FUMARE

- DIMAGRIRE, SE IN ECCESSO PONDERALE O FRANCAMENTE OBESI, RIENTRANDO NEL PESO FORMA

- NON ECCEDERE CON GLI ALCOLICI

- LIMITARE IL CAFFE', PREFERENDO IL DECAFFEINATO

- MUOVERSI ( PASSEGGIATE, BICICLETTA, NUOTO, ETC)

- DORMERE ALMENO OTTO ORE AL GIORNO ( AIUTA A VIVERE DI PIU' E A INCAZZARSI DI MENO)

- MANGIARE CON POCO SALE ( NON AGGIUGERE SALE A TAVOLA O NELLA PREPARAZIONE DEI CIBI; INSAPORIRE CON AGLIO, CIPOLLA, SALVIA, PREZZEMOLO, BASILICO, ROSMARINO, LIMONE; EVITARE ESTRATTI, DADI E CIBI CONSERVATI)

 

- ASSUMERE I FARMACI PRESCRITTI DAL MEDICO DI FAMIGLIA O DAL CARDIOLOGO IN MODO REGOLARE, SENZA MODIFICARE LA TERAPIA A PROPRIO PIACIMENTO.


RICORDA CHE LA TERAPIA PER L'IPERTENSIONE DURA TUTTA LA VITA E TI AIUTA A VIVERE DI PIU' E MEGLIO !